whatsapp Centri Odontoiatrici Specialistici

Parcheggio gratuito

Presso il parcheggio sottostante Piazza Europa

Parcheggio grauito

entrando dal lato della Eurospar

I nostri servizi

Sedazione cosciente per pazienti non collaboranti
Indipendentemente dal tipo d’intervento che si deve effettuare, i pazienti ansiosi sono poco collabo...
Parodontologia
Nella malattia parodontale le gengive sanguinano con possibile fuorisuscita di pus, sono gonfie, son...
Gnatologia e terapia delle cefalee
La Gnatologia è parte della Odontoiatria che nell'uomo studia, in fisiologia e patologia, le funzion...

10 buoni motivi per smettere di mangiarci le unghie

Perché ci mangiamo le unghie e perché dovremmo smettere di farlo.

Si chiama Onicofagia. Quella di rosicchiarsi le unghie è un’abitudine senza età che caratterizza adulti e bambini sin dall’adolescenza. Si tratta di una vera e propria incapacità nel resistere a un impulso che, secondo gli studi più recenti, è legato ad ansia, stress e nervosismo: chi si mangia le unghie, infatti, spesso neanche se ne rende conto.

10 buoni motivi per smettere di mangiarci le unghie:

  1. Sotto le unghie si annida un gran numero di germi. Durante il giorno le nostre mani entrano a contatto con qualsiasi tipo di oggetto: dai soldi alle chiavi di casa, passando per le strette di mano a loro volta portatrici di batteri. Per esempio il batterio maggiormente presente sotto le unghie è lo Staphlococcus aureus, che può causare infezioni della pelle e bolle sulla lingua. Un altro batterio, l’ Escherichia coli, secondo un test del 2007 effettuato da un gruppo di scienziati turchi, si formerebbe in alta percentuale nell’intestino di chi si morde le unghie.

  2. Specialmente chi ha dei denti deboli, mangiandosi le unghie, potrebbe provocare scheggiature dentali. Inoltre, secondo la dottoressa e docente di ortodonzia all’Università di Bristol, Ansa Akram, questa abitudine può essere dannosa per chi ha un apparecchio ai denti in quanto non solo rischia di spezzare i denti stessi, ma può causare il riassorbimento della radice proprio in quei denti sottoposti a trattamento ortodontico.

  3. Può essere la causa di gonfiore gengivale e malocclusione.

  4. Può causare un alito cattivo, in quanto la bocca diventa habitat di germi.

  5. Può dare vita allo Staphylococcus aureus, un batterio che si forma sulla punta delle dita e che si annida nelle piccole ferite della pelle, formando una sorta di herpes delle dita.

  6. Il continuo passaggio dei batteri dalle mani alla bocca può portare al formarsi di herpes sulle labbra.

  7. Lo smalto delle unghie è composto da sostanze nocive, tra le quali molto spesso la formaldeide, per cui risulta evidente l’importanza di non ingerire tali sostanze.

  8. Può causare un danneggiamento della porzione di pelle posta alla base e ai lati dell'unghia. In questo modo aumenta la suscettibilità ad agenti batterici.

  9. L'ingestione dei residui ungueali può provocare anche danni gastrici.

  10. Col passare del tempo questo disturbo potrebbe comportare una deviazione e deformazione delle dita.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione