whatsapp Centri Odontoiatrici Specialistici

Scanner dentale

scanner dentale intraorale

Parcheggio gratuito

Presso il parcheggio sottostante Piazza Europa

Parcheggio grauito

entrando dal lato della Eurospar

I nostri servizi

Endodonzia
Quando un dente è danneggiato da carie profonda, ha subito un trauma (un pugno, una caduta, un incid...
Protesi fissa estetica
Oggi l'Odontoiatria dispone di tecniche e materiali protesici sempre più affidabili, maneggevoli e s...
Terapia Estetica AntiAging
E’ in grande aumento da parte femminile e, negli ultimi tempi, anche da parte maschile la rich...

La nostra saliva svela se abbiamo un tumore

Il nostro dentista potrebbe diventare il nostro medico più importante. Una promettente ricerca della UCLA’s School of Dentistry indica che la diagnostica della saliva (o “salivomica”) potrebbe diventare un’importante risorsa per la diagnosi precoce di una vasta gamma di patologie, come le malattie autoimmuni, il diabete e persino i tumori.

In un articolo pubblicato sul Journal of the American Dental Association, il dr. David Wong, ricercatore all’UCLA, descrive la sua ricerca sulla costituzione biologica della saliva e dei vari indicatori di salute che vi abitano. La saliva umana è costituita da molecole, ed in queste molecole complesse i medici o i dentisti possono trovarci di tutto, dalle proteine al DNA, all’RNA, all'intero genoma umano, ed altro ancora. Una volta identificate ed isolate queste molecole, i ricercatori possono applicarci qualsiasi strumento scientifico, come la genomica, la proteomica e la “salivomica” (aggiungendo il suffisso "-omica" alla saliva).

La stessa diagnostica salivare è un campo relativamente giovane, ma la diagnosi con biomarcatori non lo è, ed è essenzialmente di questo che si tratta. La differenza, naturalmente, è che è estremamente non invasiva, poiché richiede solamente un campione di saliva. Wong ed i suoi colleghi ritengono che la saliva potrebbe avere un ruolo rilevante nella diagnosi di una serie di condizioni e disturbi, proprio come il sangue e gli altri fluidi corporei.

Gli autori hanno spiegato che il 20% degli americani vedono il loro dentista più spesso del proprio medico, di conseguenza la salivomica impiegata nello studio dentistico potrebbe diventare uno strumento efficace per la diagnosi precoce di numerosi disturbi comuni. Ciò significa che presto il nostro dentista potrebbe diventare la prima difesa diagnostica contro le malattie che colpiscono non solo la bocca, ma tutto il nostro corpo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione