whatsapp Centri Odontoiatrici Specialistici

Scanner dentale

scanner dentale intraorale

Parcheggio gratuito

Presso il parcheggio sottostante Piazza Europa

Parcheggio grauito

entrando dal lato della Eurospar

I nostri servizi

Sbiancamento dentale
Parliamo del concetto di sorriso smagliante e denti bianchissimi proposto giornalmente, divenuto un ...
Terapia Estetica AntiAging
E’ in grande aumento da parte femminile e, negli ultimi tempi, anche da parte maschile la rich...
Terapia desensibilizzante
La sensibilità dentale è una delle conseguenze dell’esposizione del colletto den...

Oms, "Vietate gli spot pro tabacco, mostrate i denti marci dal fumo"

Ogni anno muoiono 6 milioni di fumatori mentre in alcuni Paesi del mondo si promuovono le sigarette in tv.

Di fronte all'immagine di denti cariati e anneriti dal fumo anche il più incallito dei fumatori avrebbe qualche perplessità ad accendere la sigaretta. Per non parlare dell'effetto di radiografie tumorali, in cui si distinguono solo masse nere. E' questo il senso dello slogan "Mostra la verità. Salverai delle vite" , con cui l'Organizzazione mondiale della sanità invita i governi a bloccare le campagne di pubblicità che incentivano il consumo di tabacco. E adesso si iniziano a vedere i primi risultati: ad oggi quasi il 30% della popolazione mondiale è sottoposto infatti a misure di controllo del tabacco e il numero delle persone interessate è addirittura più che raddoppiato negli ultimi cinque anni. Lo rivela la relazione sull' Epidemia globale del tabacco 2013.

Ogni anno il fumo uccide 6 milioni di persone, confermandosi una delle principali cause di morte prevedibile, ed entro il 2030 la cifra salirà a 8milioni. Ad oggi, sono 24 i Paesi che hanno introdotto il divieto assoluto di pubblicità, promozione e sponsorizzazione sul tabacco, come una delle più efficaci misure per controllarne l'uso, un provvedimento che interessa 694 milioni di persone.

L'OMS afferma inoltre che più di 3 miliardi di individui oggi sono interessati  da una campagna nazionale anti-tabacco: ciò significa che centinaia di milioni di non fumatori saranno meno incentivati ad iniziare.
Tuttavia ci sono ancora 67 Paesi nel mondo che permettono enormi forme di pubblicità se non addirittura attività promozionali nelle trasmissioni nazionali e sulla stampa.

"La crescita di questi mercati significa crescita di morti e il tabacco è una fabbrica di morte":questo l'avvertimento lanciato da Douglas Bettcher,  direttore del dipartimento di prevenzione dei disagi non comunicabili della OMS. " Non si può permettere – ha proseguito Bettcher – che le industrie sbattano il proprio logo su magliette e scarpe. Non puoi permettere alle industrie di distribuire gratuitamente pacchetti di tabacco fuori dalle discoteche. Si deve vietare tutto questo perchè questo è l'unico modo per mettere a tacere le industrie di tabacco."

Il fumo causa cancro, disagi cardiovascolari, diabete e problemi respiratori: è sempre bene ricordarlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione