whatsapp Centri Odontoiatrici Specialistici

Scanner dentale

scanner dentale intraorale

Parcheggio gratuito

Presso il parcheggio sottostante Piazza Europa

Parcheggio grauito

entrando dal lato della Eurospar

I nostri servizi

Implantologia dentale
Quando vi è la mancanza di uno o più denti a causa di carie, malattia parodontale, traumi o altro c'...
Rieducazione Cranio-Cervico-Mandibolare e Terapia Miofunzionale
L’articolazione temporo-mandibolare è una delle articolazioni più complesse del nostro corpo: colleg...
Gnatologia e posturologia
La Gnatologia studia le funzioni della bocca (masticazione, deglutizione, fonatoria, posturale) veri...

Sanità: cortometraggi contro falsi dentisti, Andi premia i 3 migliori

Sul grande schermo contro i falsi dentisti. La Fondazione Andi Onlus e Andi (l'Associazione dentisti italiani) hanno indetto un contest a premi per giovani filmaker con l'obiettivo di promuovere e valorizzare nuovi talenti realizzando una campagna contro l'abusivismo odontoiatrico. Cinque concorrenti si sono aggiudicati i primi cinque premi per le migliori sceneggiature, che saranno consegnati giovedì 31 gennaio alle 18 nella sala delle proiezioni del museo del Novecento, a palazzo dell'Arengario, in piazza del Duomo a Milano. Saranno premiati anche gli autori dei tre migliori spot da 25/30 secondi realizzati.

"Le opere selezionate - spiega l'Andi in una nota - entreranno a far parte di un 'contenitore' artistico per promuovere e valorizzare la campagna contro l'abusivismo odontoiatrico. Un'occasione unica in un territorio notoriamente chiuso a forme di espressione artistica, senza fini di lucro e fuori dagli schemi".

Un'occasione per farsi sentire contro un fenomeno piuttosto diffuso nel nostro Paese, l'abusivismo odontoiatrico, ovvero persone che, pur non avendo i titoli esercitano la professione di dentista spesso 'coperti' da un vero professionista (il prestanome) che avalla l'attività illecita. Con tutti i rischi per la salute dei pazienti. Incrociando i dati delle denunce di Nas e Guardia di Finanza con modelli statistici, si ipotizza che sono circa 15 mila gli 'abusivi' che illegalmente curano l'apparto stomatognatico delle persone. Per evitare di finire in mani sbagliate - suggerisce l'Andi - sul sito Internet dell'Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri (www.fnomceo.it) è possibile, inserendo nome e cognome del proprio dentista, verificare se è iscritto all'albo. Oppure si può utilizzare il servizio 'Trova dentisti' di Andi sul sito www.obiettivosorriso.it.